Home‎ > ‎

Spettacoli

Luglio
Sabato 4 LUGLIO 2009, ore 21

18° Festival Musicale del Mediterraneo  

 presenta
Roxane Butterfly

in

MOOD-DANZA  

PIAZZA DELLE FESTE, PORTO ANTICO - GENOVA

con  

Frédérique Trunk- musiche e pianoforte

Xumo Nounjio - percussioni e canto

Martin Melendez - basso e violoncello


MOOD-DANZA è un gioco di parole tra mood (in inglese umore, pronunciato mud) e danza che, unite, in spagnolo si tramutano in mudanza che significa cambiamento, ma anche trasloco. Un’allegoria che ben presenta questo lavoro in cui Butterfly, icona della Tap_dance, sposta i tradizionali confini del Jazz-classico e della Tap_dance, mettendo in discussione questioni d’identità mista e miscelando suoni africani, spagnoli e mediterranei.

Roxane Butterfly è Erede del maestro del Bebop Jimmy Slyde , ha girato per tutto il mondo sia come solista che con il suo gruppo _Worldbeats_ dal Nord al Sud America al Canada, Europa , Africa, Medio Oriente, U.S.A. Ballerina profondamente dedita ad usare sempre musica dal vivo nelle sue performance è l’unica Ballerina donna ad aver ricevuto il Bessie Award (1999) ha ricevuto il sostegno di John Simon Guggenheim Foundation, Mid Atlantic Arts Foundation (USArtists International Fund), Lower Manhattan Cultural Council, New York Foundation For The Arts. Mescolando ritmi musicali del Jazz-Tap con hip-hop , elettronica, flamenco e Musica dal Mondo . Poeta , artista visuale e coreografa. Ha partecipato alla campagna contro le mutilazioni genitali delle donne guineane e dato concerti per la pace in Palestina. Acclamata dalla critica musicale e dal mondo della danza, vive tra New York e Barcellona e dirige una compagnia in ciascuno dei due paesi


Giugno
17 GIUGNO

Fantastica Roxane Butterfly a Torino, "Mood-Danza"

Mercoledì 17 giugno ho avuto la fortuna di assistere alla prima nazionale dello spettacolo di tap dance "Mood-Danza" di Roxane Butterfly, a Collegno (Torino).

Nella cornice suggestiva di Villa 5, ha preso vita uno spettacolo dal sapore multietnico che l'estro cosmopolita della Butterfly ha saputo cucinare unendo ingredienti veramente diversi: la bella ed originale musica jazz di Frederique Trunk, francese di nascita e americana d'adozione, esibitasi al piano, le sonorità latine del basso e del violoncello di Martin Melendez (Cuba) e la poliedrica presenza del percussionidta e vocalist camerunese Xumo Nounjio.

Le parole non possono descrivere le sorprese ritmiche e le sonorità che si sono succedute: il primo assolo di tap a piedi nudiseguito dall'improvvisazione della Butterfly con la sua stessa eco, generata elettronicamente.
Immancabile la "jam" finale, la tipica improvvisazione della musica jazz, dove ogni musicista, a turno, riceve il supporto degli altri per le proprie improvvisazioni.

Il termine "musicisti" non l'ho usato a caso perché, di fatto, la tap dance è musica e danza insieme: fluidità e movimento perennemente ed inscindibilmente legati attraverso il corpo di Roxane Butterfly.

Il tutto è stato insaporito da immagini video a mostrare i percorsi geografici che hanno portato a maturare questa contaminazione creativa.
Toccante è stata l'apparizione di alcune sequenze video di Jimmy Slide, maestro e mentore di Roxane oltre che uno dei personaggi di riferimento della tap dance moderna, scomparso l'anno scorso.

Chi non ha avuto occasione di gustare dal vivo questa performance si deve tenere libero sabato 4 luglio per fare una gita fuori porta a Genova dove molti altri avranno la possibilità di partecipare a questo viaggio musicale.

Per chi ancora non conoscesse Roxane Butterfly, nel suo sito o su youtube ci si può fare un'idea del suo percorso ritmico e culturale guardando i video di alcune sue performance.

Per ulteriori informazioni su questo spettacolo contattare colei che ha permesso che questo spettacolo arrivasse in Italia: 
Anna Vullo, Studio Pandemos (www.studiopandemos.it) +39 328 6497931.
Comments